Emanuela Marchiafava


1 – Occupata, libera, pulita:la provincia che vorrei

“Si può considerare veramente libero un uomo che ha fame,

che è nella miseria, che non ha un lavoro, che è umiliato

perché non sa come mantenere i suoi figli ed educarli?”

Sandro Pertini

 

OCCUPATA, LIBERA, PULITA: LA PROVINCIA CHE VORREI

Sandro Pertini, “il presidente di tutti gli italiani”, il presidente pragmatico, quello che parlava a tutti con parole semplici e umili, pensava al lavoro e al lavoro per tutti. Perché, alla fin fine, è sempre quello a fare la differenza tra chi sta meglio e chi sta peggio, tra una famiglia che può contare su un reddito sicuro e una invece che fatica a star tranquilla, tra una provincia ricca e una povera.

Le elezioni del 15 e 16 maggio prossimi per il rinnovo dell’amministrazione della Provincia di Pavia sono un’occasione per dare lavoro, per creare nuova occupazione con un nuovo programma di governo del nostro territorio.

L’ente provinciale è un’istituzione che può fare tanto per l’economia di un paese, di una città, di una zona. La Provincia di Pavia governa la Lomellina, il Pavese e l’Oltrepò pavese: dovrebbe curarne l’ambiente, sistemarne le strade e i ponti e promuoverne il turismo, ma negli ultimi anni ha fatto poco. Di turisti che girano per la provincia – e non solo per Pavia – portando soldi se ne vedono pochi; le strade sono bucate quanto le tasche del Governo mentre i ponti rischiano d’affondare, come quello della Becca, e l’ambiente aspetta attenzioni e cure per il nostro futuro e per le generazioni future nostre figlie.

La mia idea di Provincia è quella di un ente che, occupandosi di materie come appunto l’ambiente, la mobilità e il turismo, può amministrarle tutte e bene anche in funzione del lavoro. Come? Con una visione generale di ciò che si può fare, in ogni ambito, per creare occupazione. E per renderci tutti un po’ più liberi.

 

 


Leave a Comment so far
Leave a comment



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Switch to our mobile site